Nomina referente succursale

Nomina referente succursale per l'a.s. 2016/17

Nomina primo e secondo collaboratore del Dirigente Scolastico

Nomine per l'a.s. 2016/17 del primo e secondo collaboratore del Dirigente Scolastico

Adozione Piano attività Personale ATA 2016/2017

Si pubblica  il Piano Annuale delle Attività del Personale ATA a.s. 2016/2017 adottato dal dirigente Scolastico con Prot. 7745 del 25/11/2016

Telefono e posta elettronica

Si faccia riferimento alla pagina Contatti

Organi di indirizzo politico-amministrativo

L’unico organo di indirizzo politico-amministrativo previsto nella scuola è il Consiglio d’Istituto.

Il Consiglio di Istituto è composto dal Dirigente Scolastico, dai rappresentanti dei genitori, dei docenti e del personale ATA.
Viene eletto allo scopo di elaborare e adottare gli indirizzi generali della scuola, nonché di determinare come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico; viene presieduto da un genitore, mentre il segretario verbalizzante venga individuato di volta in volta.

Per la presidenza, l’attuale composizione e i dettagli, vedasi la pagina dell'Organigramma d’Istituto.

 

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'articolo 14 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonchè tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, dà luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento è pubblicato in questa sezione.

La violazione degli obblighi di pubblicazione di cui all'articolo 22, comma 2 dello stesso provvedimento normativo, dà luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della violazione. La stessa sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico e il relativo compenso entro trenta giorni dal conferimento ovvero, per le indennità di risultato, entro trenta giorni dal percepimento.
Tali sanzioni sono irrogate dall'autorità amministrativa competente in base alla legge 24 novembre 1981, n. 689.
(Art. 47 Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33).

Tale voce attualmente non è prevista nella scuola.